Pages Menu
RssFacebook
Categories Menu

Posted by on nov 13, 2010 in Blog, Luoghi | 0 comments

“Il cimitero della tombe  che ridono” di S?pân?a

“Il cimitero della tombe che ridono” di S?pân?a

Cimitero-allegro-sapantaIn un piccolo villaggio ai confini della regione del Maramure? esiste un luogo in cui l’al di là comunica con i vivi: sulle croci del cimitero di Sapanta sono incisi gli epitaffi di coloro che non sono più tra noi, brevi messaggi in rima che raccontano la vita e la morte in tono spesso scherzoso. Un camposanto allegro divenuto unico al mondo grazie all’opera di Ioan Stan Patras, uno scultore locale che tra il 1935 e il 1977 ha dipinto in basso rilievo le croci aggiungendovi una breve composizione in versi.

 

 

“Sotto la croce pesante / giace la mia povera suocera / se avesse vissuto per altri tre giorni / sarei io a giacere qui e lei a leggere questo”.

Coloro che amano la buona grappa / come me patiranno / perché io la grappa ho amato / con lei in mano sono morto”.

Un’atmosfera e dei toni che possono sembrare poco consoni al luogo ma che testimoniano una delle caratteristiche tipiche del popolo rumeno: saper ridere anche delle disgrazie. Superato il primo stupore, i visitatori possono perdersi tra le centinaia di storie raccontate, come se stessero sfogliando le pagine dell’“Antologia di Spoon River” del poeta americano Edgar Lee Master. Tra le 300 croci colorate di blu intenso (blu sapan?a), è possibile scorgere anche quella di Patras : “creatorul cimitirului vesel” (il creatore del cimitero allegro) recita la targhetta ai piedi della sua lapide. Fortunatamente anche dopo la sua morte alcuni scultori locali hanno continuato questa insolita produzione artistica.

Un luogo insolito e affascinante che offre una ragione in più per visitare Maramure?, regione fortemente caratteristica che si trova nel nord della Romania.

Regione

Maramure?

Posizione

4 km dal confine con l’Ucraina

Info

www.visitmaramures.ro

Come arrivare

In aereo: Bucarest-Satu Mare o Baia Mare

In treno: Bucarest Nord-Baia Mara

Da visitare

nella regione

Le chiese di legno

Il museo del villaggio di Sighet

Da fare

nella regione

Prendere il trenino a vapore (Mocani?a)

Assaggiare le specialità locali (balmo?, piftie)

Imparare le danze locali

Post a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>